top of page

Dall’ADEI WIZO 9.000 euro all’asilo vittima dell’alluvione

Aggiornamento: 28 set 2023

Oltre 9000 euro, è questa la cifra che abbiamo consegnato oggi all’asilo nido Azzaroli di Sant’Agata sul Santerno, devastato dall’alluvione del maggio 2023.

Possiamo ben dire che la raccolta fondi per accelerare il loro ritorno in aula degli 80 bambini dell’istituto e partita già i giorni successivi alla tragedia, è stata un grande successo: il denaro arrivato direttamente ai gestori della scuola contribuirà a rendere nuovamente attiva una parte dell’asilo. Per la precisione servirà a riallestire la “sezione blu” che ospita i bambini dai 3 ai 6 anni dall’accoglienza all’uscita. In questa sezione si pranza, si fa merenda e naturalmente ci si diverte, con travestimenti, bambole, costruzioni, una cucina giocattolo, una biblioteca e tante macchinine. Nella sezione è presente anche il necessario per le attività grafico-pittoriche. La donazione dell’ADEI WIZO permetterà di acquistare 4 tavoli, 24 seggioline, 1 mobile chiuso per contenere materiali e giochi, 4 tappeti,1 tavolino quadrato con 4 sedie ad uso cucina giocattolo, 1 cucina giocattolo, 1 specchio grande per angolo travestimenti. E inoltre i fondi sono abbastanza anche per rispristinate un “angolo per la creatività” con 2 “pareti atelier”, che comprendono: “un coccodrillo, un ippopotamo e un orso” e una dotazione di tempere, pennelli e “colori a dito”.


Al termine dei lavori di ripristino una targa nell’asilo ricorderà il contributo dell’ADEI WIZO “a significare la sensibilità dimostrata dall'Associazione in un periodo di particolari difficoltà e gravi disagi per la comunità Santagatese, con i più piccoli a patirne conseguenze assai importanti” come si legge in una lettera ricevuta dagli amici di Sant’Agata. Inoltre, una delegazione dell’ADEI WIZO sarà invitata a presenziare alla cerimonia con cui l’asilo verrà restituito ai bambini.


C’è un detto ‘mitzvah goreret mitzvah’, una buona azione porterà a una buona azione – ribadisce Susanna Sciaky, Presidente Nazionale ADEI WIZO– non importa chi sia il beneficiario: se un nostro vicino è in difficoltà va aiutato, se è un bambino va aiutato due volte. La somma che abbiamo raccolto è un piccolo contributo di fronte ai danni subiti da quella terra, ma è un anello di una catena di una solidarietà di cui siamo orgogliose di far parte”.




100 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page