top of page

Il Premio ADEI celebra la forza del racconto

Fonte originale: Moked



Tra una settimana esatta tornerà l’appuntamento con il premio letterario Adei Wizo, giunto quest’anno alla ventitreesima edizione. Eshkol Nevo, Ayelet Gundar Goshen, Yigal Leykin, Max Gross e Andrea Molesini gli scrittori che saranno protagonisti. Di nuovo in presenza, tra Pisa e Livorno. E sempre nel nome di Adelina Della Pergola, alla cui memoria il riconoscimento è intitolato. “Uno straordinario parterre letterario che ha saputo raccontare le vicende di Israele nel dopoguerra o nell’ebraismo della diaspora” sottolinea l’Adei nell’invitare alla cerimonia di premiazione, lunedì 15 maggio alle 17 nella Sala Azzurra della Scuola Normale Superiore di Pisa. Ad aggiudicarsi il concorso “Le vie dell’Eden” di Eshkol Nevo (Neri Pozza Editore), che ha battuto in finale “Lo shtetl perduto” di Max Gross (edizione E/O), mentre la giuria della sezione ragazzi ha scelto “Dove si nasconde il lupo” di Ayelet Gundar Goshen (Neri Pozza Editore) sull’altro finalista: “Il concerto” di Yigal Leykin (Ed Besa Muci). La giuria si è avvalsa inoltre della facoltà di assegnare un Premio Speciale, andato a “Il rogo della Repubblica” di Andrea Molesini (Sellerio). “Siamo soddisfatti di poter tornare di nuovo in presenza, e lo facciamo in due luoghi straordinari per celebrare autori di altissimo livello e molto amati dal pubblico. Le giurie hanno premiato opere capaci di raccontare la realtà contemporanea di un ebraismo più intimo, dove i grandi avvenimenti storici rimangono in sottofondo, lasciando spazio alle connessioni famigliari”, afferma la presidente nazionale Adei Susanna Sciaky. Anche questo, aggiunge, “è un modo per acquisire la consapevolezza che l’ebraismo non è un tratto da stigmatizzare, ma semplicemente uno dei tanti elementi che si intersecano nella società, aggiungendo ad essa il valore del confronto tra le identità.” La cerimonia alla Normale, condotta dalla giornalista Rai Francesca Nocerino, sarà seguita dal tradizionale incontro con gli studenti. L’evento si terrà la mattina successiva alla Goldonetta, il ridotto del teatro Goldoni. Ad intervenire sarà anche la neo presidente di ECJC Claudia Fellus.



(8/05/2023 )

12 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page