top of page

L’Adei premia Shavit, autrice d’amore e d’assenza

Fonte originale: Moked




Eshkol Nevo, uno che di libri se ne intende, l’ha definita la “star della nuova letteratura israeliana”. Poetessa, scrittrice, editor e presentatrice televisiva, Sarai Shavit è autrice del romanzo Lettera d’amore e d’assenza edito in Italia da Neri Pozza, che racconta di un legame sentimentale che “divampa immediatamente e brucia in un istante” tra un autore affermato e un’aspirante scrittrice. I due si rincontreranno vent’anni dopo, durante una conferenza. Ne nascerà una lettera emozionante, ma che lo scrittore non leggerà mai.


La giuria del premio letterario dell’Adei Wizo, intitolato ad Adelina Della Pergola, ha assegnato a Shavit il riconoscimento speciale dell’edizione di quest’anno, la cui fase finale si terrà nei prossimi mesi. Un’opera che “incanta per la sua musicalità e cattura il lettore grazie a una scrittura colta e raffinata”, si legge nella motivazione. Al centro una storia d’amore universale, “scandita con un linguaggio sfaldato, che rispecchia il sentimento nel suo farsi, al quale si intrecciano i temi della perdita e della ricerca d’identità”.


Shavit, classe 1982, è un’autrice nota a livello internazionale. Le sue poesie sono state tradotte in Germania, Inghilterra, Francia e India e ha già ottenuto vari premi, fra cui il Tel Aviv Municipality Poetry Prize, il Goldberg Prize for Literature e il Mifal Hapayis Poetry Prize.


(‍‍‍‍14/02/2024)

28 visualizzazioni

Comments


bottom of page