Newsweek 27 maggio 2022


In Armageddon time (in concorso a Cannes 75), il regista di famiglia ebraica James Gary ha fatto una richiesta particolare ad Anne Hathaway: interpretare sua madre. “Una madre ebrea. Chi non sarebbe felice di interpretarla?”, è stata la risposta di Anne. “Ho trovato ispirazione anche dalla mia esperienza personale: mio marito è ebreo, mia suocera, scomparsa di recente, mi ha dato un esempio meraviglioso di cosa possa essere una madre ebrea”, racconta commossa.



Lunedì 23 maggio 2022 l’ebraismo italiano ha ricordato Sarah Halimi, la donna ebrea di 65 anni assassinata il 4 aprile 2017 a Parigi da un vicino di casa antisemita. Il Centro Bibliografico dell’UCEI ha ospitato una serata in sua memoria, a cinque anni dall’assassinio e a un anno dalla discussa sentenza della Cassazione francese, emessa nell’aprile 2021, che ha stabilito la non punibilità dell’assassino perché, al momento del delitto, era sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.



Si è svolta giovedì 19 maggio, nella piazzetta tra via Cavallotti e via Caprera a Genova, la cerimonia di posa della targa commemorativa dedicata alla professoressa Rosanna Gusmano (Casale Monferrato 1928Genova, 2011), medico e scienziata, pioniera della nefrologia pediatrica in Italia. A scoprire la targa, voluta dalla Consulta Femminile di Genova di cui ADEI WIZO fa parte, è stata Laura Gaggero, assessore allo Sviluppo Economico Turistico del Comune.








Per la sua prima visita ufficiale all’estero la Presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola ha scelto Israele. Lunedì è intervenuta alla Knesset affermando che l'antisemitismo è contrario ai valori europei, promettendo di combattere l'odio contro gli ebrei ed esprimendo sostegno a Israele.








Ayelet Shaked, Ministro dell’Interno di Israele, ha annunciato l’estensione fino al 30 giugno dei visti turistici dei cittadini ucraini attualmente nel Paese, visti che permetteranno loro anche di lavorare in Israele. Dall'inizio dell'invasione russa, il 24 febbraio, più di 28.000 ucraini sono entrati in Israele, unendosi alle migliaia che erano già nel paese quando è scoppiata la guerra. Tanti di loro sono stati accolti nelle istituzioni WIZO, che ha anche fornito generi di prima necessità grazie ai suoi negozi second hand e agli accordi stipulati con fabbriche di scarpe.



La Turchia si impegna a combattere antisemitismo e islamofobia”, lo ha scritto il Ministro degli Esteri turco Mevlüt Çavuşoğlu nel libro degli ospiti dello Yad Vashem, da lui visitato mercoledì 25 maggio.



Venerdì 27 maggio, alle ore 18:00 al Caffè San Marco, la sezione dell’ADEI WIZO di Trieste presenta il libro “La mia parola contro la sua - Quando il pregiudizio è più importante del giudizio” di Paola Di Nicola, Consigliere di Cassazione. Dialogano con la scrittrice Delfina di Stefano, Vice Questora, e Valentina Botter, psichiatra. Modera l’incontro la giornalista Gioia Meloni.












Circa un’ottantina presenti al pranzo, e tanto pubblico per il “Bazar di Primavera”, organizzato dalla sezione dell'ADEI WIZO di Venezia mercoledì 25 maggio. Tra le bancarelle, insieme alle co-Presidenti della sezione veneta Manuela Fano e Anna Campos, anche la Presidente Nazionale dell'ADEI WIZO, Susanna Sciaky, impegnata nel suo viaggio tra le sezioni dell'ADEI WIZO sparse per la penisola per sostenere il loro fondamentale lavoro sul territorio. Alla manifestazione è intervenuto il Presidente della Comunità Ebraica di Venezia Dario Calimani.



Giovedì 19 maggio Susanna Sciaky, Presidente Nazionale ADEI WIZO è intervenuta al convegno on line intitolato “Responsabilità” e organizzato dagli Stati Generali delle Donne con la Consulta Femminile di Milano e la partecipazione anche della Consulta di Trieste. Si è parlato molto di “responsabilità” intesa in senso profondamente etico e per la Presidente dell’ADEI WIZO è stata l’occasione per esplorare le motivazioni profonde che sono il motore di volontariato e dell’associazionismo con uno sguardo in particolare al mondo femminile e all’etica ebraica.



Prima di presentare la vostra dichiarazione dei redditi fermatevi un attimo a guardare la nostra campagna dedicata al 5x1000.Una donna sa come fare” ci ricorda l’impegno dell'ADEI WIZO verso le donne e i ragazzi per una società più giusta e in pace, in Israele e nel Mondo. Comunicate al vostro commercialista il Codice Fiscale dell’Adei Wizo: una donna sa come fare per rendere il mondo un posto migliore.



177 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti