Newsweek 1 aprile 2022



Undici vite perse. 11 famiglie che non saranno più le stesse: ebrei, arabi, drusi, lavoratori ucraini… Questa immagine è anche un'istantanea di Israele. Di una nazione dove si vive e si lavora insieme, ma si muore anche insieme, si piange insieme e si rimane resilienti insieme. Il terrore non vincerà. E nessuno dei due odierà l’altro. - Am Israel Chai.

Nell’immagine le 11 vittime degli attentati che hanno insanguinato Israele in soli 8 giorni.



Il Presidente Isaac Herzog ha incontrato Re Abdullah II di Giordania ad Amman, per discutere l'approfondimento dei legami bilaterali e dell’attuale ondata di terrorismo in Israele.

Nell’occasione Re Abdullah ha condannato i recenti attentati
















Complimenti a Valentyna Kiliarska Veretska vincitrice della Maratona di Gerusalemme. Dopo essere fuggita dall’Ucraina insieme alla figlia Alisa, lasciando il marito Pavlo a combattere, ha voluto correre in Israele per testimoniare la forza “di un popolo che non si arrende”.



I Bigudiot della WIZO, la più grande rete di negozi di abbigliamento di seconda mano in Israele con 46 punti vendita sparsi per tutto il paese, sono stati messi a disposizione dei rifugiati ucraini per donare loro quanto serve. Ognuno potrà prendere gratuitamente 10 articoli per ogni membro della famiglia e non solo capi di abbigliamento, come spiega Sari Ben Abraham, Presidente del Centro WIZO di Afula: “Stiamo ricevendo donazioni dai cittadini di una varietà di oggetti: giocattoli, casalinghi, libri, biancheria e tutto ciò di cui i rifugiati potrebbero aver bisogno”. L’iniziativa proseguirà fino al 1° luglio.



Le nostre congratulazioni ai ragazzi della comunità agricola di WIZO Nahalal (nord di Israele) per aver conquistato il primo posto al contest Jezreel Valley Regional Agriculture and Space Hackathon! Siete stati bravissimi!



Questa settimana in Israele si è celebrata la "Giornata delle buone azioni". I soldati della famosa Brigata Golani hanno compiuto la loro venendo a dare il loro aiuto alla sezione di WIZO Israel nella città di Carmiel in Galilea.




La XXII edizione del Premio Letterario Adei Wizo Adelina Della Pergola ha i suoi vincitori. Sono Emuna Elon che con la “Casa sull’acqua” è stata scelta dalla giuria popolare per la Sezione Adulti, mentre “L’uomo che salvò la bellezza”, il romanzo di storico di Francesco Pinto, è stato il più votato dagli studenti nella sezione Ragazzi. A maggio la premiazione.








Un bel regalo per la festa in arrivo è "L'Haggadah di Pesach per bambini con il criceto Jonathan": un album illustrato realizzato da Belforte editore per l’ADEI WIZO, la prima pubblicazione in Italia a presentare l'Haggadah solo per immagini e per questo adatta a bambini in età prescolare. Presentazione di Rav Benedetto Carucci Viterbi, revisione di Odelia Liberanome. Cliccate qui per averla






L’ADEI WIZO sezione di Trieste organizza una Visita al Museo dell’Immaginario Scientifico di Trieste un nuovo spazio espositivo ricco di apparati interattivi, dove sarà possibile sperimentare, osservare, imparare info e prenotazioni su donnewizots@gmail.com




Lunedì 4 aprile, alle ore 18.00 la sezione dell’ADEI WIZO di Milano presenta il nuovo libro di Emanuele FianoEbreo”.

Con l’Autore, Fiona Diwan e Rav Arbib. Susanna Sciaky ricorderà Rirì Fiano

Per informazioni milano@adeiwizo.org


















Per la rassegna “Incontri del Gruppo del Libro” martedì 5 aprile, ore 16,30

Miriam Rebhun, Presidente ADEI WIZO Sezione Napoli e Autrice del volume “Due della Brigata”, ci parlerà della Brigata Ebraica.



Mercoledì 6 aprile 2022, ore 17:00 la sezione ADEI WIZO di Padova organizza sulla piattaforma Zoom la Presentazione dell’edizione italiana del libro “Cielo nero” (Salomone Belforte Editore, 2021) di Herbert Avraham Arbib. Con la partecipazione dell’Autore. Introduce: Yoram Ortona



Anche l’ADEI WIZO contribuisce ad aiutare le vittime del conflitto con una sottoscrizione. Se desiderate inviare il vostro contributo cliccate sulla pagina dona ora del nostro sito e scrivete nella causale del bonifico “Raccolta fondi Ucraina”. Siamo già riuscite a inviare un contributo concreto all’UCEI a sostegno dei profughi, ma di fronte al protrarsi della tragedia ogni aiuto sarà prezioso.





265 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti