Il ritiro di Erdogan dalla Convezione di Istanbul contro la violenza sulle donne

Aggiornamento: 26 gen

Dal Desk della Presidente

L’Adei Wizo esprime solidarietà alle donne turche che in queste ore scendono in piazza per difendere i loro diritti, ed esprime sconcerto per la

decisione delle autorità turche di uscire dal Trattato del Consiglio

d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle

donne. L’ennesimo passo indietro per la Turchia di Erdogan, paese funestato

nel 2020 da almeno 300 casi di femminicidio e 77 nei primi mesi del 2021. La Convenzione siglata 11 anni fa proprio ad Istanbu, impegna le autorità statali a prendere provvedimenti per prevenire la violenza di genere, proteggere le vittime e perseguire i responsabili. Ancora una volta le donne

sono le prime vittime alle quali vengono negati fondamentali diritti umani:

questo rafforza la determinazione della Adei Wizo nel rilanciare ancora di

più il suo impegno a favore delle donne.

Susanna Sciaky, Presidente nazionale Adei WIZO

1 visualizzazione

Post recenti

Mostra tutti