#Dalla sezione di Venezia: Tina Bassani, la sua storia attraverso fotografie e documenti inediti

Aggiornamento: 8 feb

Tina Bassani, un ricordo nel suo lido di Venezia

Tina Bassani era una ragazzina che viveva al Lido di Venezia, amava la musica e il pianoforte tanto da essere stata accolta al Conservatorio Benedetto Marcello malgrado la sua giovanissima età. Sarebbe potuta diventare una grande pianista, ma la sua vita si è conclusa ad Auschwitz nel 1944. Non aveva ancora 15 anni.

L'archivio della famiglia Bassani, scoperto nel corso di una ricerca storica, ha permesso di raccontare con ricchezza di dettagli la vita di Tina, dai sogni d'infanzia fino alla prigionia a Fossoli. Ne emerge una personalità vivace, desiderosa di vivere, consapevole della tragedia che incombe ma fiduciosa nel futuro.

Questo lavoro di ricerca sarà al centro di un incontro mercoledì 2 febbraio alle ore 17,30 alla Biblioteca del Lido “ Hugo Pratt”, intitolato “Tina Bassani, la sua storia attraverso fotografie e documenti inediti”. L’iniziativa, legata alle celebrazioni per il Giorno della Memoria, è stata organizzata dal Comune di Venezia e dalla sezione di Venezia dell’ADEI WIZO. Intervengono Gemma Moldi, autrice della ricerca, Marina Scarpa Campos, Vice-Presidente Nazionale Associazione Figli della Shoah, Manuela Fano, Co-Presidente ADEI Wizo, Sezione di Venezia.

La partecipazione è gratuita fino ad esaurimento posti, disponibili previa prenotazione scrivendo a: biblioteca.lido@comune.venezia.it o telefonando allo 041 5268991.





26 visualizzazioni